La politica estera dei governi Craxi
18,00 €


Quantità   

La politica estera dei governi Craxi

di Giulio Francesco Virduci

ISBN 978-88-89640-20-3
Collana: Institute for Global Studies
2011, pp. 160

Nell’agosto 1983, il primo capo di governo di formazione socialista della storia dell’Italia repubblicana, Bettino Craxi, si insediava a Palazzo Chigi. Nei successivi quattro anni, segnati dalle tensioni della “seconda Guerra Fredda” e da varie altre “crisi locali”, un inedito attivismo nel quadro delle relazioni internazionali dava vita ad un nuovo “profilo emergente” della politica estera nazionale. La diplomazia italiana cercava il riscatto da un periodo (la seconda metà degli anni Settanta) di marginalizzazione” dai principali consessi internazionali, potendo finalmente agire in virtù di una maggiore “convergenza di opinioni” da parte degli attori della coalizione pentapartitica sui temi di politica estera.
La  strategia dei Governi Craxi viene analizzata nei cinque campi d’azione delle relazioni internazionali all’epoca più importanti: alleanza atlantica; rapporto con il blocco d’oltrecortina; l’integrazione comunitaria; il bacino mediterraneo e la cooperazione allo sviluppo.



Altri dettagli

Rilegatura: Non definito
Lingua: italiano

Altri titoli della stessa collana


I contratti del mercato del gas naturale

Matteo Falcione

ISBN 978-88-88804-26
20,00 €


Panorama 2011

Nicola Pedde, Karim Mezran, Valter Cassar

ISBN 978-88-89640-16-6
16,00 €


I contratti del mercato elettrico

Matteo Falcione

ISBN 978-88-88804-19
15,00 €


Iran 1953

Benjamin Petrini

ISBN 978-88-89640-11-1
18,00 €

Istituto


I giornali



I corsi IGS